Cherchez la femme

Il tema delle architetture a firma di donna è riferito al ruolo che le progettiste hanno rivestito dal secondo Novecento, un argomento quanto mai attuale che va oltre l’architettura, rimandando agli studi di genere e alla questione delle pari opportunità in ambito professionale. L’itinerario tracciato attraversa l’Italia da nord a sud intrecciandosi con una selezione di opere che si colloca nel solco delle riflessioni maturate sull’argomento a livello internazionale.

“Cherchez la femme” mette in luce opere singolari che vedono le donne all’opera, da sole, in coppia o in team. Nel loro insieme, le realizzazioni svelano la varietà cronologica e morfologica del contributo femminile al patrimonio costruito restituendone la “quota rosa”. A smentire il luogo comune che vede le donne “relegate” nella progettazione degli spazi domestici, le opere presentate affrontano temi e scale progettuali differenti che vanno: dagli spazi pubblici e dalle infrastrutture urbane ai giardini, dagli edifici per il culto e il terziario ai musei, attraversando – solo tangenzialmente – la riflessione sulla casa, dalla villa sul mare ai quartieri di edilizia economico popolare.

  1. Museo del Tesoro della cattedrale di San Lorenzo, Genova, Franca Helg, Franco Albini, 1952-56
  2. Edificio per uffici INAIL, Venezia, Egle Renata Trincanato, Giuseppe Samonà, 1952-60
  3. Palazzo Della Morte, Napoli, Stefania Filo Speziale, Carlo Chiurazzi, Giorgio Di Simone, 1951-57
  4. Centro direzionale Benetton Group, Ponzano Veneto (TV),Afra Bianchin Scarpa, Tobia Scarpa, 1964-90
  5. Chiesa di Riola, Grizzana Morandi (BO), Elsa Kaisa (Elissa) Mäkiniemi Aalto, Alvar Aalto, 1966-78
  6. Casa bunker, La Maddalena (SS), Cini Boeri, 1967
  7. Residence du Parc, Torino, Laura Petrazzini Levi, Corrado Levi, 1969-71
  8. Casa-Museo Brindisi, Comacchio (FE), Nanda Vigo, 1971-73
  9. Il giardino dei tarocchi, Capalbio (GR), Niki De Saint Phalle, 1980-97
  10. Sistema delle piazze della Gibellina-Nuova (TR), Laura Thermes, Franco Purini, 1982-90
  11. Museo dell’Arredo contemporaneo, Russi (RA), Jhoanna Grawunder, Ettore Sottsass, 1988
  12. Rampa di accesso alla stazione Firenze Santa Maria Novella, Firenze, Ballestrero Bianca, Gae Aulenti, 1990
  13. MAXXI-Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, Roma, Zaha Hadid, 1998-2010
  14. Ampliamento del MACRO - Museo Comunale d'Arte Moderna e Contemporanea, Roma, Odile Decq, Benoit Cornette (Architectes Urbanistes); Burkhard  Morass (collaboratore), 2000-10
  15. Ampliamento dell'Università Bocconi, Milano, Yvonne Farrell, Shelley Mc Namara (Grafton Architects), 2001-08